Cambiare il gestore di una casella PEC
1 Ottobre 2020 Casella PEC

Cambiare il gestore di una casella PEC

Rispetto al cambio della casella PEC, che abbiamo affrontato nell’articolo “Cambiare casella PEC”, il cambio di gestore è una cosa diversa.

In questo articolo approfondiamo la questione e vediamo insieme perché è diverso rispetto a cambiare la casella PEC.

Può capitare che per svariati motivi, modifica del servizio, cessazione del servizio, variazione delle condizioni economiche, subentro di problemi, un utente decide di passare da un gestore PEC ad un altro gestore accreditato.

Cambiare gestore della propria casella PEC non sempre è possibile perché dipende se il dominio utilizzato dalla nostra casella PEC è di proprietà del gestore oppure abbiamo scelto di utilizzare un dominio nostro. (Vai all’articolo delle differenti tipologie di PEC).

Caso in cui abbiamo scelto una casella PEC su un dominio del gestore

In questo primo caso trattiamo il cambio casella PEC cosiddetta standard, cioè che non utilizza un proprio dominio, ma si appoggia su un dominio del gestore PEC.

Per meglio comprendere questo passaggio un po’ tecnico, ci aiutiamo con un esempio pratico facendo il confronto tra le due situazioni.

Il sig. Mario Rossi ha scelto una casella PEC standard, non su proprio dominio, che utilizza il dominio “casella-gestore-pec-A.it” di proprietà gestore PEC A.

La casella del sig. Rossi sarà quindi: mario.rossi@casella-gestore-pec-A.it

Il sig. Rossi vuole passare dal gestore A al gestore B.

In questo caso, il sig. Rossi non può mantenere la stessa casella, perché il dominio “casella-gestore-pec-A.it” è di proprietà gestore PEC A.

Il sig. Rossi quindi dovrà acquistare una nuova casella PEC dal gestore B utilizzando il dominio di proprietà gestore PEC B.

La casella del sig. Rossi sarà quindi: mario.rossi@casella-gestore-pec-B.it

Inoltre, il sig. Rossi dovrà spostare tutti messaggi PEC, ricevuti e inviati, dalla casella del gestore A su quella nuovo con il gestore B.

Questa operazione non è agevole da effettuare per gli utenti non esperti ed è consigliabile appoggiarsi a personale esperto al fine di evitare di perdere per sempre messaggi PEC.

Un altro consiglio è di procedere alla conservazione dei messaggi della PEC da sostituire per essere ulteriormente sicuri di mantenerli e di non perderli.

Caso in cui abbiamo scelto una casella PEC su un proprio dominio

Ora, approfondiamo gli aspetti del cambio di gestore avendo un proprio dominio.

Per meglio comprendere anche questo passaggio un po’ tecnico, ci aiutiamo sempre con un esempio pratico.

Il sig. Mario Rossi possiede una casella PEC su proprio dominio.

La casella del sig. Rossi sarà quindi: mario.rossi@dominiorossi.it

Il sig. Rossi vuole passare dal gestore A al gestore B.

In questo caso, il sig. Rossi può mantenere la stessa casella, perché il dominiodominiorossi.it è di proprietà del sig. Rossi.

Il sig. Rossi quindi acquisterà una nuova casella PEC dal gestore B, ma potrà continuare ad utilizzare sempre il nome della casella PEC mario.rossi@dominiorossi.it

La casella PEC del sig. Rossi rimarrà sempre la stessa: mario.rossi@dominiorossi.it

Anche in questo caso il sig. Rossi dovrà spostare tutti messaggi PEC, ricevuti e inviati, dalla casella del gestore A su quella nuovo con il gestore B.

Questa operazione non è agevole da effettuare per gli utenti non esperti ed è consigliabile appoggiarsi a personale esperto al fine di evitare di perdere per sempre messaggi PEC.

Un altro consiglio è di procedere alla conservazione dei messaggi della PEC da sostituire per essere ulteriormente sicuri di mantenerli e di non perderli.